Candidati con noi

 

L'Università è cambiata.
Gli studenti sono cambiati.

 

Purtroppo da troppi anni l'Università Politecnica delle Marche è ingessata da logiche politiche e personali che nulla hanno a che fare con il benessere degli studenti.

Chi si occupa dei diritti degli studenti con i fatti, è ostacolato dal fatto che "i soliti noti" fanno man bassa di voti, contando su una presenza politica forte nel territorio (centri sociali e classe politica dominante di sinistra da una parte, Chiesa e organizzazioni religiose dall'altra).

L'ideologia "di destra" che tanto gioverebbe all'Università Italiana oggi è relegata a fanalino di coda e a percentuali elettorali bassissime.

 

PERCHE ?

 

Perché l'elettorato studentesco "di destra" è svogliato, non ama mettere la faccia in prima persona, spaventato da chissà quali "ritorsioni" che in realtà mai avverranno.

Perché l'elettorato studentesco medio in generale è bravissimo a lamentarsi e a criticare ma quando c'è l'occasione per cambiare qualcosa resta in colpevole silenzio, tranne poi riprendere a lamentarsi quando la sua inazione ha peggiorato la sua condizione universitaria, incolpando qualcun'altro.

Perchè lo studente medio è leone nei discorsi ma diventa pecora quando è tempo di agire o farsi ascoltare nelle sedi adeguate.

Perchè lo studente medio preferisce scappare il prima possibile dagli edifici universitari piuttosto che restare un paio di ore in più per votare (che poi è operazione di pochi minuti).

Al contrario, gli studenti irregimentati eseguono il compito del voto come una missione, anche senza sapere a cosa vanno incontro, come buoi che seguono il padrone al macello.

 

E' ORA DI CAMBIARE QUESTA SITUAZIONE.

 

COME ?

 

Divenendo "partecipi" del cambiamenti attraverso:

 

Suggerimenti sulle azioni da inglobare nella campagna elettorale
Suggerisci le tue idee inviandole in forma di email a acuuniversitàQuesto indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. , avrai così modo di portare avanti le idee che ti stanno a cuore e vederle realizzate.

Partecipazione in prima persona alle elezioni universitarie
Candidandoti in uno degli organi di rappresentanza, presenti a livello Universitario, di Facoltà e di Dipartimento. Anche per questo puoi contattarci via e-mail e venire poi ad incontrarci.

Far pesare questa presenza a livello universitario
Anche se non vuoi "metterci la faccia" o non hai le idee chiare ma ti rispecchi anche parzialmente nel nostro programma, puoi comunque aiutarci ad incrementare il numero di voti alle prossime elezioni coinvolgendo amici o coinquilini che la pensano come te (e come noi).

 

Tolkien diceva "le radici profonde non gelano", qualcun'altro in tempi più recenti ci ha però ricordato che senza acqua "si seccano...".

 

Tu sei la nostra acqua, per una nuova e migliore stagione universitaria...

Contattaci telefonicamente al numero 071-2204705 oppure scrivici un'email a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. oppure cercaci su Facebook

  • Scuola d'estate, Bianchi rilancia il progetto: "Non solo recupero ora ma sia cura psicologica per studenti"

    “Il sostegno psicologico è ormai cruciale non sono per i ragazzi ma anche per il personale scolastico sotto pressione”, lo afferma il ministro dell’Istruzione, Patrizio Bianchi, in audizione alla Camera. “Già da prima della pandemia avevamo situazione che esprimevano molto disagio e si manifestavano soprattutto in maniera e...
  • Presidi rispondono a Bianchi: "Il Ministero pubblichi i dati settimanalmente"

    “Prendiamo atto con soddisfazione dei dati diffusi dal Ministro Bianchi durante l’audizione presso la VII Commissione della Camera dei deputati”, scrive in una nota l’Associazione Nazionale Presidi. Durante l’audizione in Parlamento era stato proprio il ministro a citarli, seppur indirettamente, alla fine...
  • sei bulli finiscono in manette. "Violenze anche davanti ai professori"

    Picchiavano i loro compagni di classe, spesso anche davanti ai professori, e poi postavano su Telegram i video delle loro violenze che hanno raggiunto oltre 100mila visualizzazioni. Sei studenti, tutti 16enni, sono stati arrestati dai carabinieri a Rho, in provincia di Milano, con l’accusa di atti persecutori, diffusione di riprese e...
  • Scuola, ministro Bianchi: "Dad attivata per una classe su cinque"

    In audizione alla Camera i numeri ufficiali sulla pandemia: "Didattica per tutto il gruppo solo nel 6,6% dei casi". Gli studenti di medie e superiori a casa sono il 12,5%. "Contagi esplosi sotto le feste con gli istituti scolastici chiusi, la pandemia non è ancora passata ma la......
  • Bianchi: "In Dad il 6,6% delle classi, il 13,1% in didattica integrata"

    “Ad oggi, alle 12, con un grado di copertura dell’82%, il 93,4% delle classi sono in presenza. Di questi il 13,1% con attività integrata per singoli studenti a distanza. Le classi totalmente a distanza (Dad) sono il 6,6%. Gli alunni in presenza, in totale, sono l’88,4%. Gli alunni, nella scuola primaria, in didattica a distanza, perché p...
  • Bianchi dà i dati su contagi e dad a scuola in diretta alla Camera

    Dopo le polemiche con i presidi del weekend su chi dovrebbe dare i dati reali della Dad a scuola il Ministro dell’Istruzione, Patrizio Bianchi, sarà oggi in audizione nella VII Commissione Cultura della Camera per dare i dati che viale Trastevere a raccolto in queste prime due settimane di scuola. L'articolo Bianchi dà i dati su contagi e d...
  • Concorso ordinario secondaria: quando e dove le prove, come compilare la domanda

    Il concorso ordinario per la scuola secondaria di primo e secondo grado, bandidato in aprile, è stato modificato con il decreto del 5 gennaio 2022 pubblicato ieri in Gazzetta ufficiale. Quali le tempistiche per avvio prove, graduatorie e assunzioni. Le domande presentate sono oltre 430mila per 33mila posti disponibili. Tra le novità introdotte...
  • "Contagi in classe nel caos. Presidi abbandonati al loro destino"

    Tracciamenti saltati e presidi ormai relegati a svolgere funzioni che sarebbero più consone al personale delle Asl. Da Nord a Sud il mondo della scuola sembra essere piombato nel caos più totale nonostante le parole rassicuranti del ministro Bianchi che soltanto qualche giorno fa si era detto soddisfatto di essere riuscito “ad evitare la cat...
  • Francia, domani nuovo sciopero della scuola. Bufera sul ministro dell'Istruzione in vacanza a Ibiza

    Hanno già provocato uno sciopero e un altro è ormai all’orizzonte ma le polemiche sulle nuove regole anti contagio nelle scuole francesi rischiano davvero di travolgere l’esecutivo transalpino. A finire nell’occhio del ciclone è il ministro dell’Educazione, Jean-Michel Blanquer, uno dei ministri più popolari fino a qualche settimana...
  • Outdoor: quando la scuola nel bosco si studia anche all’Università

    Imparare a contare grazie al tatto e al calore, capire quale sia la differenza tra acqua, ghiaccio e vapore cucinando sul fuoco, usare il focolare come orologio: la scuola in outdoor studiata all’università. “Un’immersione nell’ambiente naturale – secondo Davide Bologna, educatore outdoor, istruttore esperto di sopravvivenza – dov...

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze.
Chiudendo questo banner o cliccando su OK acconsenti all’uso dei cookie.