Il nostro Impegno

IL PROGETTO di "Università Europea - Azione Universitaria"

Vogliamo cambiare l'Universita' degli studi di Ancona (Oggi con l'altisonante nome di Università Politecnica delle Marche) per difendere il diritto allo studio e per essere protagonisti nell'Universita'.
Malgrado il cambiamento del nome i problemi sono sempre gli stessi di sempre:
 

  • parcheggi stracolmi
  • aule affollate
  • tasse in aumento
  • servizi pressochè inesistenti.

L'unica cosa che cambia ogni anno è l'importo delle tasse
che ovviamente è sempre e solo in aumento.

L'ultima riforma 3+2 Zecchino-Berlinguer ha solamente aumentato la confusione tra gli studenti (Tra materie del vecchio e del nuovo ordinamento, esami cancellati e corsi disattivati e possibilità di una futura riforma Moratti con percorso a Y)

La 3+2, una riforma realizzata per creare solo nuove cattedre da assegnare poi agli "amici degli amici".
Una raccolta punti per laurearsi come per le merendine...
in premio la disoccupazione.
Per questo e per mille altri motivi vogliamo
un'Università diversa...

Vogliamo una reale applicazione del diritto allo studio.
Vogliamo professori che facciano i professori.
Vogliamo gli alloggi per gli studenti fuori sede.
Vogliamo una vera politica di sostegno per i portatori di handicap.
Vogliamo una cultura d'impresa che avvicini lo studente al mondo del lavoro
Vogliamo una commissione che vigili sui fondi destinati ai servizi.

Oltre e non prepararci minimamente al mondo del lavoro, quest'Università ci allontana sempre più dagli altri.
Lezioni, file interminabili, esami.

A questo grigiore,
a questa monotonia,
noi ciribelliamo.

Sostieni il nostro movimento:

 

Partecipa attivamente alle attività di rappresentanza studentesca.
Suggerisci miglioramenti e denuncia le eventuali irregolarità di cui vieni a conoscenza.
Esprimi il tuo voto durante le elezioni universitarie: è un tuo Diritto.

 


Oltre a questo in Università Europea - Azione Universitaria esiste anche una forte corrente nazionalista e sociale

  • Vogliamo riscoprire l'identita' nazionale e il senso profodo della parola PATRIA
  • Vogliamo emozionarci davanti a un tricolore o al ricordo di Falcone e Borsellino.
  • Vogliamo le riforme istutuzionali, un nuovo modello di difesa, una politica di riarmo incisiva e una politica estera autonoma per assumere un ruolo di primo piano a livello internazionale.
  • Vogliamo ridare dignità al nostro popolo nella sua diversita' ed unita'.

Tutto questo in un'Europa unificata da comuni radici (quelle Cristiane, vigliaccamente taciute dalla Nuova Costituzione Europea), dal medesimo destino e dal suo essere nazione.

  • Al via contest creativo “Roma, raccontala! 150 anni da Capitale”

    Roma è una città meravigliosa, benedetta dall’arte, dalla storia, dal clima, dalla natura, mache proprio a causa delle sue tante fortune, vive anche la condanna degli stereotipi. Chi non conosce, in Italia e all’Estero, il Colosseo, Fontana di Trevi, la Passeggiata archeologica, via Veneto, il Pincio? Non a caso sono luoghi amati dal grande cinem...
  • Scuola, sindacati al governo: "Per ripartire sdoppiate le classi"

    Per Cgil, Cisl, Snals e Anief bisogna confermare fino a giugno l'organico Covid per coprire le cattedra da metà settembre al 30 dicembre. Le controindicazioni dell'obbligo vaccinale...
  • Google e il Doodle per diffondere la campagna Pro-Vax

    Prenota il vaccino anti covid, è questo il messaggio forte lanciato da Google quest’oggi in tutto il mondo, Italia compresa, attraverso il suo ultimo, nuovissimo Doodle.  Big G ha deciso di dire la sua, invitando la popolazione a vaccinarsi. https://g.co/doodle/umt2uxm La campagna vaccinale sta procedendo a ve...
  • Le Scienze Naturali hanno condizionato la mia vita- la prof.ssa Cervo

    Corriereuniv.it in occasione del lancio delle guide digitali di orientamento, studiate per gli studenti in tempo di Covid ha intervistato Rita Cervo Professore associato, Presidente della Commissione Didattica, corso di laurea in Scienze Naturali, Università di Firenze Secondo lei quali sono le conoscenze e capacità di entrata necessarie per...
  • Studiare Farmacia "Non cerchiamo farmacisti, ma esperti del farmaco"

    Corriereuniv.it in occasione del lancio delle guide digitali di orientamento, studiate per gli studenti in tempo di Covid ha intervistato Maurizio Memo. Docente di Farmacologia della Facoltà di Medicina e Chirurgia dell’Università degli Studi di Brescia. Fondatore e Presidente del Gruppo Italiano di Neurobiologia Molecolare. Quali c...
  • Accademia delle Belle Arti - "Fondamentale è il patrimonio culturale"

    Corriereuniv.it in occasione del lancio delle guide digitali di orientamento, studiate per gli studenti in tempo di Covid ha intervistato Angelo Barone, docente di Anatomia Artistica, Accademia delle Belle Arti di L’Aquila. Secondo lei quali sono le conoscenze e capacità di entrata necessarie per affrontare un percorso all’interno dell...
  • Studiare Comunicazione "offre opportunità di impiego"

    Corriereuniv.it in occasione del lancio delle guide digitali di orientamento, studiate per gli studenti in tempo di Covid ha intervistato Stefano Levati. Professore ordinario di Storia moderna presso il Dipartimento di studi storici dell’Università degli studi di Milano dove insegna Storia culturale dell’età moderna. Dal gennaio 1991 è redatt...
  • 20 borse di studio per giovani toscani residenti all’estero

    La Regione Toscana ha approvato un bando per l’assegnazione di 20 borse di studio “Mario Olla” indirizzate a giovani di origine toscana residenti all’estero. Il bando si intitola, infatti, “Giovani toscani nel mondo”, ed è rivolto a candidati con un’età compresa tra i 18 e i 35 anni. La domanda di partecipazione può essere...
  • formazione a Parigi per i vincitori

    “Premio Talenti Emergenti del Fumetto Italiano”, un’iniziativa volta a creare nuove opportunità per giovani artisti a livello nazionale e internazionale. Il Premio ha l’obiettivo di implementare scambi e gemellaggi internazionali in materia di fumetto, e di sostenere gli artisti. Il Premio è suddiviso nelle seguenti 3 categorie:...
  • Per diventare Infermieri bisogna sapere, saper fare e saper essere”

    Orietta Petrignani, Infermiera Case Manager, Asl Roma 2 Secondo lei quali sono le conoscenze e capacità di entrata necessarie per lo studio di Infermieristica? La prima competenza è l’essere empatici, è una caratteristica fondamentale che non si acquisisce sui libri di scuola, una caratteristica che si dovrebbe sentire. Fare l’infermiera...

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze.
Chiudendo questo banner o cliccando su OK acconsenti all’uso dei cookie.