“Relax”, cet inconnu! CorriereUniv.it – Corriere dell'Università Job

Salve a tutti, amici, ebbene oggi citando il francese A. Carrel vi racconterò delle mie pause pranzo e postumi del lavoro attraverso fotografie e parole.  Andando a ritroso, il primo avvenimento da comunicare è assolutamente “L’appuntamento italiano”, un incontro ideato e organizzato dal gruppo Facebook “Italiani ad Olomouc” -che vi consiglio di seguire per aggiornamenti linguistici o puramente turistici nel caso in cui foste da queste parti- che prevede l’unione e lo scambio delle due culture: ceca e italiana. A differenza del classico aperitivo lombardo, quello ceco, delle 19.30, prevedeva solo da bere, birra, chiaramente, in quanto il cibo è stato offerto dallo scambio di pensieri e parole tra noi partecipanti – circa venti. Immaginate un piccolo irish pub, completamente in legno, in una piccola cittadina universitaria, fredda e umida e una piccola, data la statura, studentessa universitaria fuori sede che … ovunque vada, piuttosto che l’inglese, si ritrovi a parlare nella propria lingua madre.  Evento piuttosto raro in un progetto Erasmus, vero? Eppure è così: in Repubblica ceca la nostra lingua e la nostra cultura sono molto più apprezzate di quanto noi stessi riusciamo a fare. Forse siamo troppo abituati al benessere e alla ricchezza, immersi completamente in questo “agio” culturale che prende nettamente le distanze da altre culture e viene per questo invidiato. Ad ogni modo L’uba e Alzbeta, studentesse del dipartimento di italianistica presso l’Univerzita Palackeho, adorano a tal punto l’italiano da aver trascorso il loro erasmus nel nostro paese, a Bari, per dodici mesi. Scoperte le origini ceco-slovacche di alcuni dei partecipanti – di età compresa dai ventitré ai sessanta circa-, mixate le nostre lingue e culture, la serata si è conclusa con tanti sorrisi e “ci vediamo presto!”- certamente non in senso figurato. Spero! Proseguendo il nostro tour a ritroso, ecco l’autunno in una foto:  Fortunatamente lo scorso fine settimana mi ha permesso di godere di un po’ di sole e un clima temperato, ideali per lunghe passeggiate e buone foto. Lungo il cammino mi sono imbattuta nella bellissima “Katedrala sv. Vaclava” ovvero la Cattedrale di San Venceslao, nonché chiesa cattolica maggiore di Olomouc.  Con un altro salto indietro, si ritorna nell’amatissima Univerzita e qui ci si ferma, per oggi, con il nostro tour contromano: Zdravím!                             – “Univerzita Palackeho”.

Read more http://feedproxy.google.com/~r/CorriereUniversita/~3/aCqrOwCMUqg/

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze.
Chiudendo questo banner o cliccando su OK acconsenti all’uso dei cookie.