Un Pit Bull la aiuta a laurearsi e l’università lo premia CorriereUniv.it – Corriere dell'Università Job

La laurea, per Tiffany, è stato un giorno doppiamente speciale: un festeggiamento per lei, ma anche per Kali, la sua Pit Bull e cagnolina di servizio. La sua università, la Florida International University, infatti, ha deciso di premiare entrambe per il successo accademico, inventando apposta uno speciale riconoscimento per la quattrozampe. Tutto è cominciato durante il suo primo semestre di università, quando a Tiffany è stata diagnosticata una malattia e così ha dovuto capire come gestirla e poter continuare a studiare. Così è entrata in gioco la sua cagnolina Kali, con la quale ha frequentato il corso di addestramento per trasformala in un cane di servizio certificato. Da quel momento in poi, Kali è diventata la sua compagna inseparabile e l’ha accompagnata a tutte le lezioni universitarie per arrivare alla laurea in ingegneria meccanica: l’università è stata molto comprensiva e le ha permesso senza alcuna difficoltà di far frequentare gli edifici universitari anche a Kali, la quale si è sempre comportata da studentessa modello. La sua presenza in classe è stata anche un buon modo per socializzare per Tiffany: “Kali ha più amici di me!”, ha raccontato la ragazza. “Non credo che avrei avuto lo stesso successo negli studi se non fosse stato per lei”. La storia di Tiffany e Kali è bellissima per due ragioni: la prima, perché mostra quanto i cani possano essere di aiuto ai loro amici a due zampe che siano malati e abbiano bisogno di assistenza; la seconda, perché sfata il falso mito secondo il quale i pit bull sono cani aggressivi. “Kali è il primo cane a ricevere un attestato universitario per il suo lavoro”, ha detto il rettore “e ora abbiamo creato un premio speciale per i cani con il certificato di servizio, che aiutano i nostri studenti a frequentare le lezioni”. E il loro sodalizio continuerà anche nel lavoro: Tiffany è stata assunta dalla Boeing a Seattle come ingegnere e così si trasferirà lì con Kali. Ma prima, festeggeranno I loro successi accademici con una vacanza in giro per l’America.  

Read more http://feedproxy.google.com/~r/CorriereUniversita/~3/71jBvtmsaDo/

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze.
Chiudendo questo banner o cliccando su OK acconsenti all’uso dei cookie.