numero chiuso e tasse più alte per gli extra UE CorriereUniv.it – Corriere dell'Università Job

Le Università olandesi cercheranno di limitare i corsi in lingua inglese per rallentare il sempre crescente numero di studenti stranieri. In un documento comune gli Istituti concordano inoltre sul fatto che le tasse di immatricolazione dovranno essere aumentate per studenti provenienti al di fuori dall’Unione Europea. Per quanto riguarda gli studenti interni all’Unione, invece, tale misura non è applicabile. Le Università potranno anche decidere se attivare corsi in inglese e olandese e creare più iniziative per integrare gli studenti internazionali nella vita studentesca. Gli atenei stanno considerando di mettere il numero chiuso per gli studenti fuori dall’UE in casi di corsi molto popolari. Nel documento viene sottolineata l’importanza degli studenti internazionali per andare incontro alla richiesta del mercato di lavoratori specializzati ma allo stesso tempo afferma che i numeri devono essere gestiti. “L’istruzione superiore olandese è molto rispettata sul piano internazionale, ma dobbiamo riflettere su quanta crescita possiamo sostenere” afferma Pieter Duisenberg, presidente dell’associazione delle università VSNU. Attualmente gli studenti internazionali costituiscono il 17% della popolazione totale, VSNU prevede che questa percentuale aumenterà fino al 20% in futuro.

Read more http://feedproxy.google.com/~r/CorriereUniversita/~3/WaPaNu5GPyI/

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze.
Chiudendo questo banner o cliccando su OK acconsenti all’uso dei cookie.