Articoli

Facebook lancia Study, l’app che paga gli utenti per essere spiati CorriereUniv.it – Corriere dell'Università Job

Guadagnare grazie allo smartphone. Ora Facebook ti paga per avere accesso ai dati personali. Travolto dagli scandali e dai ripetuti flop nell’ambito della privacy, il social network ha deciso di mettere mano al portafoglio e ricompensare coloro che vorranno condividere le proprie abitudini circa l’utilizzo delle applicazioni sul proprio smartphone. COME FUNZIONA Per partecipare bisogna scaricare l’applicazione Study from Facebook dedicata alle ricerche di mercato (sarebbe l’erede di Facebook Research, sospesa all’inizio dell’anno per via di pratiche poco chiare nella raccolta dati degli utenti) ma non tutti potranno farlo, poiché gli iscritti idonei saranno reclutati mediante annunci pubblicitari al fine di evitare che qualcuno possa prendere parte all’esperimento solo per assicurarsi un’entrata economica. TRASPARENZA Non saranno raccolti dati personali presenti sullo smartphone: niente informazioni su credenziali e password, sui contenuti e sui messaggi condivisi con i contatti, nessuna vendita di dati a terze parti e nessuna profilazione per il successivo invio di messaggi pubblicitari su misura. COMPENSO SEGRETO Facebook non ha diffuso quale sarà il compenso per i partecipanti (con Facebook Research si arrivava a 20 dollari). Chiari invece i dati che saranno monitorati dall’app: Facebook vuole sapere quali app sono installate sul telefono, quali sono le funzionalità più utilizzate, quanto tempo si trascorre su ogni app, il Paese di provenienza, la tipologia e modello del dispositivo che si usa. REQUISITI A differenza del passato, quando Facebook entrava in contatto con iscritti dai 13 ai 35 anni, su Study possono accedere solo i maggiorenni. Il servizio sarà disponibile all’inizio solo negli Stati Uniti e in India, con l’intento di espandersi negli altri Paesi entro pochi mesi. L’ULTIMA GRANA Ma contemporaneamente arrivano le rivelazioni del Wall Street Journal: Mark Zuckerberg sapeva dei problemi alla privacy di Facebook, delle pratiche dubbie adottate e che hanno portato allo scandalo dei dati ceduti a Cambridge Analytica. Alcune email, appena scoperte, rivelerebbero la volontà di Facebook di raggiungere rapidamente un patteggiamento con la Federal Trade Commission sulla privacy per evitare danni alla reputazione del social. leggo

Read more http://feedproxy.google.com/~r/CorriereUniversita/~3/6VT7tr-UqlI/

  • Crisi di governo, Conte rassegna le dimissioni. Al via domani le consultazioni - CorriereUniv.it

    Conte nella sua replica, che precede la sue dimissioni nelle mani di Mattarella al Quirinale, ha detto: “Io non rinnego nulla, non è nel mio stile. Vorrei solo ricordare, se parliamo di politiche sull’immigrazione, che nel mio primo intervento europeo ho portato un’articolata proposta, con alta considerazione di questi sbarchi...
  • Maturità, pubblicato il calendario con le date delle prove scritte per l’anno scolastico 2019/2020 - CorriereUniv.it

    È disponibile sul sito del Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca il calendario con le date delle prove scritte della Maturità 2020. La prima prova scritta si terrà su tutto il territorio nazionale mercoledì 17 giugno 2020 alle 8.30. La seconda prova si svolgerà, come di consueto, il giorno seguente, giovedì 18 giugno, sempre a...
  • Bradley Cooper e Kourtney Kardashian: cos’hanno in comune? Una laurea - CorriereUniv.it

    Forse non lo useranno mai per trovare un lavoro visto che sono tutti ricchi e famosi, ma Hollywood è piena di divi con un titolo di studi che non ti aspetti. I laureati famosi sono tantissimi: dall’avvocato Gerard Butler alla psicologa Natalie Portman fino alle ricercatrici Mayim Bialik e Lisa Kudrow. Ecco i “dottori” celebri. Considerando il loro...
  • Facebook Lavora con noi: selezioni in corso - CorriereUniv.it

    Il colosso dei social network, targato Silicon Valley, offre interessanti opportunità di lavoro. Si ricercano varie figure per assunzioni in Italia e all’estero. Di seguito vi presentiamo le selezioni in corso e come candidarsi alle offerte di lavoro Facebook. Vi diamo anche informazioni utili sull’azienda e le opportunità di carriera. Perio...
  • Classifica Arwu: Sapienza primo ateneo tra gli italiani - CorriereUniv.it

    La Sapienza si conferma tra le migliori università al mondo e prima università italiana. Il 15 agosto 2019 la ShanghaiRanking Consultancy, organizzazione indipendente di ricerca sull’istruzione superiore, ha pubblicato la classifica internazionale Academic Ranking of World Universities 2019 (Arwu) che presenta le 1000 migliori università (500 fino...
  • «Oscar dell’Istruzione»: 50mila dollari alle università più innovative - CorriereUniv.it

    La posta in gioco per chi vince gli Oscar dell’Istruzione è un premio da 50mila dollari, che serviranno a finanziare i migliori progetti che contribuiscono alla crescita culturale e al successo degli studenti. Arrivati alla sesta edizione, gli «Oscars of Education» 2019, organizzati dalla Wharton Business School e dalla società Qs-Quacquarelli Symo...
  • Italo Treno Lavora con noi: selezioni in corso - CorriereUniv.it

    NTV cerca periodicamente personale per assunzioni e stage. Il Gruppo sta portando avanti un nuovo programma di espansione in Italia che porterà oltre 150 assunzioni entro il 2020.  Periodicamente Nuovo Trasporto Viaggiatori offre opportunità di lavoro sui treni Italo e nel personale di terra. Le selezioni sono rivolte anche a giovani senza esperien...
  • La crisi mette a rischio il finanziamento della ricerca

    Bloccato il maxi-aumento per il Cnr e gli altri enti. Si ferma anche la riforma dei dottorati...
  • Michael Kors: posizioni aperte e come candidarsi - CorriereUniv.it

    Sono disponibili nuove offerte di lavoro nei negozi del noto fashion brand statunitense situati in Italia. Altre selezioni sono in corso per lavorare nei punti vendita del Gruppo situati all’estero e in sede. Di seguito vi presentiamo le posizioni aperte per le assunzioni Michael Kors. Vi diamo anche informazioni utili sull’azienda e sulle modalità...
  • La Cassazione ferma i super-risarcimenti ai medici specializzandi

    La Corte: "Giusto il solo rimborso spese, è formazione non lavoro". In causa 56 mila clinici, solo nel 2018 lo Stato aveva versato 48 milioni di euro...

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze.
Chiudendo questo banner o cliccando su OK acconsenti all’uso dei cookie.