Ragazzi e prof in rete. C'è Repubblica@Scuola

E alla fine il traguardo nemmeno immaginabile è giunto: Repubblica@Scuola compie vent’anni. Ovviamente, alla sua nascita, quella “chiocciola” che ormai condiziona le nostre vite era solo un richiamo al futuro. Arrivava nelle scuole con le copie di Repubblica innescando un complesso meccanismo di partecipazione fino a far realizzare un giornale ad ogni istituto. E questo non è certo cambiato, si è solo moltiplicato online, seguendo i ragazzi (e tutti noi) sugli strumenti di comunicazione che evolvevano.È il 2008, Repubblica@Scuola si trasforma in un sito sempre più grande che raccoglie le migliaia di siti gestititi dalle scuole. Un avveniristico esperimento di giornale online realizzato dai ragazzi che un anno dopo viene premiato dalla World Association of Newspapers, l’associazione mondiale degli editori, come migliore iniziativa editoriale nel mondo a favore dei teenager. Una lunga corsa. Intensa e appassionata. Lo scorso anno è stata raggiunta la cifra record di 135 mila contributi pubblicati da studenti e studentesse, e la nostra comunità continua a crescere. Ne fanno parte più di 260.000 ragazzi, 12.000 professori e 2.300 scuole. Sono numeri che ne fanno una piattaforma unica, di lavoro e divertimento intellettuale, che propone ai ragazzi di sperimentarsi con tutte le forme di giornalismo durante i mesi di scuola. E che è già ripartita, con l’anno scolastico. Con le proposte settimanali di articoli da scrivere, didascalie, foto, nel campionato degli studenti. Con collaborazioni prestigiose con Comix, Imun, National Geografic, Msf per citarne solo alcune. E l’esperienza di scuola-lavoro con un grande corso interattivo di giornalismo. Infine il premio Atlante alla sua seconda edizione, per i docenti. Che, di fatto, sono il vero motore nascosto delle migliaia di “redazioni” sparse nelle scuole italiane.Ed ecco una sintesi delle attivitàSTUDENTE REPORTERdagli articoli  alla  gara delle didascalieUna settimana dopo l’altra la nostra redazione offre spunti di cronaca per stimolare e aiutare gli studenti a scrivere articoli su temi di attualità, ad immaginare didascalie (un diluvio di immaginazione) a fotografie che vengono via via proposte, a mandare le loro foto. E’ il Campionato nazionale degli studenti con in palio per tutti premi e stimolanti sfide. PRIMA PAGINAGli studenti leggono il giornale e lo commentano Esperimento iniziato lo scorso anno che permette agli studenti delle scuole italiane di leggere Repubblica, scegliere l’articolo preferito e raccontare il perché lo hanno scelto in 300 battute. Un numero proposto ogni tre settimane. La notizia, per noi, è stata che i ragazzi hanno letto il giornale e sono arrivati migliaia di commenti. Si ricomincia. COMIX GAMESIl più grande gioco con la lingua italianaE' iniziata la nuova edizione dei Comix Games: i giochi ludolinguistici in collaborazione con Comix, Salone Internazionale del Libro di Torino e Museo Egizio. Un campionato di giochi sulla lingua italiana che dura sul sito tutto l’anno, con “semifinali” condotte dagli organizzatori del celebre diario  direttamente nelle scuole e la finalissima che per due ore “occupa” il Salone del Libro di Torino.  IMUN, FINO ALL’ONUPer partecipare all’esperienza mondiale di simulare le Nazioni UniteRepubblica@Scuola collabora con United Network (la grande organizzazione delle simulazioni Onu). I vincitori con gli articoli migliori sul tema verranno affiancati alle iniziative di Imun (Italian Model United Nation) che premia gli studenti con borse di studio, tra cui la partecipazione al Global Citizens Model United Nations di New York. SCUOLA-LAVOROUn corso di giornalismo interattivo online in collegamento con la redazioneCi sarà di nuovo la possibilità di partecipare al nostro progetto di Alternanza Scuola Lavoro, che viene riconosciuto dal Ministero con 50 ore di attività e si svolge interamente in modalità di tele-lavoro. Nel quale, per otto classi al mese, c’è l’opportunità di seguire un corso interattivo di giornalismo realizzato con decine di brevi video dei giornalisti di Repubblica, e produrre i loro articoli, foto, titoli. Alla fine, l’attestato. “ATLANTE” PER I PROFDalla piattaforma italiana fino al meeting mondiale di DohaL’iniziativa per premiare i docenti, quest’ano gemellata con il Global Teacher PrizeInsieme a United Network una iniziativa unica nel  Paese: una piattaforma cui inviare i progetti promossi e realizzati nelle scuole. Nel 2018 “Atlante italian teacher award”, all’esordio,  ha travolto ogni ottimistica previsione: 700 progetti, che ne fanno già il più grande contenitore di progetti scolastici consultabili da tutti. Sei i prof premiati. Quest’anno si raddoppia: la seconda edizione è in più gemellata con il “Nobel” dei docenti, il Global Teacher Prize. Fino al celebre appuntamento finale di Doha.REP@CONFERENCEI protagonisti della cultura per un’ora in cattedra nelle classiLe lezioni esclusive (che gli studenti possono seguire sul portale) che alcuni protagonisti della cultura, dello spettacolo e dello sport tengono direttamente in una classe o ad una classe invitata al giornale. In cattedra Camilleri (ora quasi commovente la sua appassionata spiegazione di Pirandello in un liceo romano), Baricco, Augias, Toni Servillo, Zerocalcare, Odifreddi, Rumiz, Mazzucco, Carofiglio, Manuel Agnelli, Bebe Vio, Bolzoni. REP@DIGITALIl corso in diretta video da e con le scuole su come usare bene il webUn video-corso di educazione civica del web in collaborazione con Google realizzato, puntata dopo puntata, direttamente tra gli studenti nelle scuole. I giornalisti di Repubblica esperti di web e social network impegnati in un confronto su opportunità e pericoli della rete, da come scoprire le fake news alla scelta della password, a come fare una ricerca. Per diventare cittadini digitali. Tutto filmato e disponibile su portale.INIZIATIVE SPECIALISono tante, e in continua evoluzione anche durante l’anno. Dalla collaborazione con Intercultura (articoli sulla cultura e il mondo) con i vincitori ospitati una settimana in una scuola d’avanguardia in Finlandia, a quella con Medici Senza Frontiere, con i vincitori accolti ad incontri-racconti con operatori umanitari. 213427547-31e631f2-9683-444e-9231-fdb2a45fc70f.jpg

Read more https://www.repubblica.it/scuola/2019/11/09/news/ragazzi_e_prof_in_rete_c_e_repubblica_scuola-240634041/?rss

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze.
Chiudendo questo banner o cliccando su OK acconsenti all’uso dei cookie.