Fatima Al-Fihriya: la donna che fondò la più antica Università del mondo - CorriereUniv.it

Noi italiani, ci vantiamo di avere l’Università più antica d’Europa, l’università di Bologna, ma quanti sanno che la più antica Università del mondo fu fondata da una donna? Questa storia straordinaria è un tipico esempio che permette di far luce sul ruolo e il contributo delle donne, ampiamente sottostimato, nella civiltà islamica. L’Università è al-Qarawiyyin, che in arabo significa “degli abitanti di Qayrawan” e si trova in Marocco, nella bellissima città imperiale di Fès, nel fondo di una fertile vallata. Fu fondata da Fatima Al-Fihriya, e divenne in breve tempo uno dei principali centri spirituali ed educativi del mondo musulmano e un riferimento per l’intera area mediterranea. Fatima Al-Fihriya, conosciuta anche come oum al-banine (“la madre di tutti i figli”) nacque intorno all’anno 800 d.c. ad al-Qayrawan, nell’odierna Tunisia. Il padre era un mercante di origini arabe, Qurayshi della Mecca, da cui prese appunto il nome “Fatima al-Fihri al-Qurashiyya”. Fatima migrò con la famiglia da al-Qayrawan a Fès all’inizio del secolo IX. Essendo di famiglia benestante studiò il Fiqh, la giurisprudenza islamica e gli Hadith, i documenti e gli scritti del profeta Maometto. Alla morte del padre, lei e la sorella Maryam ereditarono un ingente patrimonio e decisero d’investirlo per migliorare la città, la cultura e la vita delle persone. A testimonianza del ruolo tutt’altro che secondario della donna nella civiltà musulmana, fondarono diverse madrase (scuole), sibil (fontane pubbliche) e gama’a (moschee) a Fès. Maryam, fu artefice della moschea Al Andalus, mentre Fatima iniziò un ambizioso progetto: costruire una moschea con una madrassa annessa che sarebbero diventate un grande centro di studio e conoscenza. Così nel periodo del Ramadan del 245 Al Hijri (859 d.C.), Fatima Al Fihri, nel pieno mese del digiuno, iniziò i lavori, chiamando quella che sarebbe diventata la prima Università al mondo: Al Qarawiyyin ( in onore della città Al Qayrawan da dove venivano i suoi antenati). Si dice che Fatima, come aveva promesso al Signore, terminò il digiuno diciotto anni dopo, quando i lavori del complesso finirono. Costruzione principale era la moschea, affiancata dalla madrassa dove, per le sue intenzioni, si sarebbe fornita un’istruzione di altissimo livello. Col passare del tempo, la moschea di Al Qarawiyyin divenne la più grande moschea in Africa, con una capacità di 22.000 persone, e l’Università Al Qarawiyyin si guadagnò la reputazione di “Atene dell’Islam“. Non si trattava di un’accademia esclusivamente religiosa: oltre al Corano e alla Fiqh, tra le materie di studio c’erano grammatica, retorica, logica, medicina, matematica, astronomia, chimica, storia, geografia e musica. Oggi Al Qarawiyyin è considerata la “più antica istituzione educativa esistente al mondo”. Dalle fonti storiche è la prima università seguita in ordine cronologico dall’Università di Al-Azhar del Cairo, fondata nel 975 e dall’Università di Bologna (1088). Fatima morì nell’880 d.C. a ottant’anni, dopo i primi ventiquattro anni di lavoro della sua università e biblioteca. Infatti oltre a edificare l’Università fece costruire la biblioteca Al-Fihri, la più antica biblioteca del mondo, con una collezione di libri che ad oggi ne conta oltre 4000, e custodisce tra le sue mura millenarie manoscritti che risalgono anche al XII secolo a. C.. Tra i più preziosi vi sono la Al-Muwattaʾ di Malik Ibn Anas, scritta su una pergamena di gazzella, una copia antichissima del Corano, scritta su pelle di cammello nell’antica grafia cufica.  I manoscritti più vecchi, per essere preservati dall’umidità e dalla polvere, sono custoditi all’interno di una stanza speciale dotata di sensori che assicurano uno stretto controllo sulla temperatura interna. È esposto anche il diploma originale di Fatima Al Fihri, scritto su una tavoletta di legno. Al Qarawiyyin dunque, che nacque come una moschea, diventò un importante luogo di istruzione religiosa e dibattito politico, fino ad estendere le proprie competenze nel campo dell’istruzione, e trasformarsi in una vera e propria università che svolse un importante ruolo nelle relazioni culturali e accademiche tra il mondo islamico e l’Europa nel medioevo. Come dice un antico proverbio africano:“Educa un bambino e creerai un uomo.Educa una bambina e creerai un popolo.”

Read more http://feedproxy.google.com/~r/CorriereUniversita/~3/z6bLO7Zm9Sw/

  • Assunzione docenti di sostegno, il Miur rischia il commissariamento - CorriereUniv.it

    Quella sulle assunzioni in ruolo dei docenti di sostegno è proprio una delle maggiori emergenze della scuola italiana. Per questo, a distanza di un anno, il Tar Lazio avvisa il Ministero dell’Istruzione: se l’amministrazione non dovesse ottemperare agli obblighi prescritti dalla sentenza n.196/2019 emessa dal Tribunale Amministrativo, scatterà il c...
  • Villamassargia, scuola innovativa - CorriereUniv.it

    Oggi sigla protocollo d’intesa per scuola “Ilaria Alpi” La scuola da zero a sei anni.  Costruita in moda da dare un’istruzione coerente e unitaria dai primi giorni di vita all’ingresso alle elementari. Il test sarà realizzato – per la prima volta in Sardegna, spiegano i protagonisti dell’iniziativa –...
  • #Staycremoso, arriva un'onda di positività per gli studenti universitari napoletani - CorriereUniv.it

    Martedì 28 gennaio, #Staycremoso (la rivoluzione quotidiana firmata Philadelphia) approderà in tre delle principali università di Napoli per alleggerire la giornata a chi sta per affrontare l’ennesima sessione d’esame. A partire dalle ore 13, alcuni ballerini si esibiranno a sorpresa davanti all’Università degli Studi di Napoli “L&#...
  • Esami universitari: le tecniche creative per memorizzare - CorriereUniv.it

    Alcune delle tecniche di memorizzazione più gettonate usate dagli studenti universitari per studiare in meno tempo Gli esami ormai si avvicinano, e per alcuni universitari sono già iniziati. Quante volte ci si ritrova a studiare per ore e ore avendo alla fine la sensazione che in testa non sia rimasto nulla? Questa impressione molte volte risulta v...
  • La crisi dell'Università per stranieri di Perugia tra bilanci in rosso e indagini della Finanza - CorriereUniv.it

    L’Università per stranieri di Perugia si conferma, nel tempo, il peggior ateneo d’Italia (sui sessantun pubblici finanziati con il Fondo ordinario di Stato). Pericolosamente vicino alla soglia dell’inutilità. Le immatricolazioni degli studenti ai corsi 2019-2020, al 31 dicembre scorso, sono state 494. Meno 79 rispetto a...
  • Maltrattamenti su bimbi asilo, arrestate due maestre - CorriereUniv.it

    Due maestre di una scuola dell’infanzia alle porte di Roma sono state arrestate per maltrattamenti ai bambini e si trovano ora ai domiciliari. Per il gip che ha firmato l’ordinanza, le insegnanti sarebbero gravemente indiziate di una serie di violenze, fisiche e psicologiche: schiaffi, urla e offese verbali, all’interno delle...
  • Ict, progetti di ricerca transnazionale: bando per imprese e università - CorriereUniv.it

    Al via il bando Chist – Era IV per progetti di ricerca transnazionali focalizzati sulle tecnologie dell’informazione e della comunicazione (Information and Communications Technology – Ict). In particolare il bando affronterà le seguenti aree tematiche: Explainable Machine Learning-based Artificial Intelligence Novel Computational Approaches for Env...
  • Aumenti in busta paga da luglio 2020: chi può sorridere per il bonus "pieno" di 100 euro - CorriereUniv.it

    Sono gli impiegati e gli operai (non tutti, ovviamente) a beneficiare maggiormente del taglio del cuneo: il bonus destinato ai lavoratori dipendenti impatta soprattutto sulle retribuzioni tra 26.600 e 35mila euro. Molti si ritroveranno dall’oggi al domani 100 euro netti in più A conti fatti sono gli impiegati e gli operai a beneficiare...
  • Napoli, Università e Mezzogiorno: convegno con il ministro Manfredi - CorriereUniv.it

    “Università, Ricerca e Mezzogiorno: quale futuro per i giovani”: è il titolo del convegno in programma a Napoli lunedì 27 gennaio, alle ore 17, nella sede dell`Unione industriali (Piazza dei Martiri, 58), in cui ricercatori, medici e vertici di diversi atenei campani – alla presenza del presidente del Cnr, Massimo Inguscio, e del neo-ministro dell`...
  • Maniaco delle università Roma Tre e La Sapienza, arrestato 23enne - CorriereUniv.it

    Il molestatore avvicinava le studentesse spacciandosi per un grande chef in cerca di personale, poi dava vita alle molestie telefoniche e sessuali Finisce l’incubo delle studentesse universitarie romane. I carabinieri hanno infatti dato un nome ed un volto al maniaco delle università. Si tratta di un 23enne domiciliato a Roma ed è stato a...

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze.
Chiudendo questo banner o cliccando su OK acconsenti all’uso dei cookie.