Articoli

India, le studentesse se hanno il ciclo non entrano a scuola - CorriereUniv.it

68 ragazze di una scuola superiore gestita dalla setta induista Swaminarayan, nello stato di Gujarat, sono state portate con la forza nei bagni del collegio e costrette a togliersi gli slip per dimostrare di non avere il ciclo che in alcune aree dell’ India è considerato un tabù e un peccato. Violato il regolamento della scuolaLe studentesse, secondo il direttore della scuola nella città di Bhuj, le ragazze avrebbero violato il regolamento anti-ciclo dell’istituto, lo “Shree Sahajanand Girls Institute” , in base al quale durante il periodo delle mestruazioni una giovane non può entrare nel tempio nè in cucina e soprattutto non deve «toccare» le altre studentesse. Non solo, in classe devono sedere all’ultimo banco, a mensa devono mangiare da sole e lavare i piatti che hanno utilizzato. C’è, infine, un registro sul quale le ragazze devono scrivere il loro nome e il primo e l’ultimo giorno di ciclo. Ma, ha raccontato una di loro, da due mesi nessuno lo ha più fatto visto le restrizioni alle quali sono sottoposte le studentesse con le mestruazioni. Rappresaglia per l’ammutinamentoE di fronte a questa sorta di ammutinamento, la rappresaglia della scuola che ha fatto inoltre pressione per non raccontare la storia, riportata invece dalla BBC.Dopo la denuncia tuttavia, se da un lato il consiglio di amministrazione dell’istituto ha definito l’episodio «spiacevole» e annunciato un’inchiesta, la vice-rettrice dell’università con la quale il college è affiliato, Darshana Dholakia, ha accusato le studentesse di aver infranto il regolamento. La sentenza disattesaEppure, riportano le Agenzie, due anni fa una sentenza della Corte Suprema aveva stabilito che tutte le donne, comprese quelle «in età fertile», potevano accedere al tempio di Sabarimala, in Kerala, uno dei luoghi più sacri dell’induismo, suscitando però violente protesta anche da parte di moltissime donne per cui di fatto non è mai stata applicata. tecnicadellascuola

Read more http://feedproxy.google.com/~r/CorriereUniversita/~3/dkciORCbBX4/

  • Scuola ancora a distanza - CorriereUniv.it

    È confermato: la scuola finirà il 19 giugno 2020. E riprenderà il 31 agosto 2020. Per quanto riguarda la fine dell’attuale anno scolastico, i voti si baseranno principalmente su quanto fatto a scuola, ma anche il periodo a distanza potrà contribuire alla valutazione. Nel frattempo, durante l’insegnamento a distanza i docenti devono avere contatti p...
  • Coronavirus, test per università: da casa con webcam alle spalle e microfono - CorriereUniv.it

    Saranno sorvegliati da due commissari in collegamento: “Vietati i copia e incolla” L’emergenza Coronavirus continua in Italia e anche le Università devono adeguarsi. Da febbraio a giugno si svolgono i test d’ingresso negli atenei e da quest’anno sarà tutto fatto online. “Ai ragazzi – spiega al Corriere d...
  • Coronavirus, test per università: da casa con webcam alle spalle e microfono - CorriereUniv.it

    Saranno sorvegliati da due commissari in collegamento: “Vietati i copia e incolla” L’emergenza Coronavirus continua in Italia e anche le Università devono adeguarsi. Da febbraio a giugno si svolgono i test d’ingresso negli atenei e da quest’anno sarà tutto fatto online. “Ai ragazzi – spiega al Corriere d...
  • Dal marketing digitale alla lievitazione del pane, i seminari dell’Università su Youtube - CorriereUniv.it

    In questo momento di attività a distanza l’Università Politecnica delle Marche ha pensato di dare un segnale di presenza e sostegno a tutta la comunità, offrendo un contributo di carattere formativo. Siamo pienamente convinti che mettere in circolo conoscenze, soprattutto adesso, permetterà di rinsaldare i legami già esistenti e di crearne di nuovi...
  • Dal marketing digitale alla lievitazione del pane, i seminari dell’Università su Youtube - CorriereUniv.it

    In questo momento di attività a distanza l’Università Politecnica delle Marche ha pensato di dare un segnale di presenza e sostegno a tutta la comunità, offrendo un contributo di carattere formativo. Siamo pienamente convinti che mettere in circolo conoscenze, soprattutto adesso, permetterà di rinsaldare i legami già esistenti e di crearne di nuovi...
  • Lecce, università cinese dona mascherine all'ateneo salentino - CorriereUniv.it

    In arrivo un altro carico dallo Huaiyin Institute of Technology: si consolidano quindi i rapporti accademici tra i due paesi Una storia di collaborazione accademica, ma soprattutto di amicizia. Dalla Northwest University di Xi’An, nella Cina nord-occidentale, sono arrivati ieri due pacchi con mascherine destinate al Rettore e ai docenti d...
  • Università di Palermo, sì a rimborsi per studenti a baso reddito: online il bando - CorriereUniv.it

    Gli aiuti sono destinati agli allievi che si trovano nella fascia di reddito zero e non beneficiano di contributi o alloggi Ersu. Il rettore Fabrizio Micari: “Quella del nostro ateneo è una comunità unita e solidale, in cui nessuno viene lasciato solo” Università in campo per aiutare gli studenti a reddito basso. Alla luce de...
  • Nessun esame di terza media Solo una tesina - CorriereUniv.it

    Quella che riguarda l’esame di terza media è la misura più drastica dell’intero decreto: la prova finale della scuola secondaria di primo grado è destinata a scomparire quest’anno, a meno che non si torni a scuola prima del 18 maggio, che è uno scenario molto remoto. Se dunque non si tornerà, l’esame di terza media sarà sostituito da una tesina, «u...
  • Nessun esame di terza media Solo una tesina - CorriereUniv.it

    Quella che riguarda l’esame di terza media è la misura più drastica dell’intero decreto: la prova finale della scuola secondaria di primo grado è destinata a scomparire quest’anno, a meno che non si torni a scuola prima del 18 maggio, che è uno scenario molto remoto. Se dunque non si tornerà, l’esame di terza media sarà sostituito da una tesina, «u...
  • Si ricomincia il 1° settembre In classe o no? - CorriereUniv.it

    Il calendario del nuovo anno Il prossimo anno scolastico inizierà lo stesso giorno in tutta Italia e non con i calendari regionali differenziati. Gli studenti saranno in classe già il primo o al massimo il 2 settembre. Non è ancora chiaro se saranno a scuola o se si ricomincerà con la didattica a distanza che con il decreto di ieri diventa obb...

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze.
Chiudendo questo banner o cliccando su OK acconsenti all’uso dei cookie.