Le misure sulla scuola del decreto Milleproroghe - CorriereUniv.it

Come ogni anno, il decreto legge “Milleproroghe” si occupa di scuola.Quest’anno in prima fila ci sono ovviamente i concorsi: si prevede che i bandi dovranno essere tutti pubblicati entro il 30 aprile. Novità anche per il programma della prova scritta del concorso straordinario e della procedura abilitante straordinaria, non sarà quello del concorso del 2016 ma quello del concorso ordinario per titoli ed esami. Viene istituita anche una commissione di esperti per le prove scritte e le griglie di valutazione. Il decreto si occupa anche del concorso dei dirigenti scolastici del 2017, in pratica rende ad esaurimento la graduatoria di questo concorso. Dai docenti agli alunni, quelli del quinto anno.L’adozione del curriculum dello studente, allegato al diploma, è posticipato di un anno, ma le scuole potranno usare il curriculum già a partire da quest’anno su base facoltativa, a titolo sperimentale.Vengono annullati dal curriculum i livelli di apprendimento conseguiti nelle prove INVALSI che si effettuano nel corso dell’ultimo anno. A partire da quest’anno la partecipazione alle prove INVALSI unitamente ai percorsi per le competenze trasversali e l’orientamento diventa obbligatoria. Infine gli organici, saranno incrementati nella scuola secondaria di secondo grado per ridurre il sovraffollamento nelle classi e favorire l’inclusione dei diversamente abili. É previsto uno stanziamento di 6,387 milioni di euro nel 2020, 25,499 nel 2021 e 23, 915 nel 2022 per ridurre il numero degli alunni nelle classi che superano i 22 che dovranno scendere a 20 in presesenza di alunno diveramente abile grave. Novità anche per 533 lavoratori della scuola tra assistenti amministrativi e assistenti tecnici ex co.co.co.che erano stati assunti part time nel 2018/19: la legge autorizza ora il Miur a trasformare a tempo pieno i loro rapporti di lavoro. tecnicadellascuola

Read more http://feedproxy.google.com/~r/CorriereUniversita/~3/IYiL3ILXJ5w/

  • Scuola ancora a distanza - CorriereUniv.it

    È confermato: la scuola finirà il 19 giugno 2020. E riprenderà il 31 agosto 2020. Per quanto riguarda la fine dell’attuale anno scolastico, i voti si baseranno principalmente su quanto fatto a scuola, ma anche il periodo a distanza potrà contribuire alla valutazione. Nel frattempo, durante l’insegnamento a distanza i docenti devono avere contatti p...
  • Coronavirus, test per università: da casa con webcam alle spalle e microfono - CorriereUniv.it

    Saranno sorvegliati da due commissari in collegamento: “Vietati i copia e incolla” L’emergenza Coronavirus continua in Italia e anche le Università devono adeguarsi. Da febbraio a giugno si svolgono i test d’ingresso negli atenei e da quest’anno sarà tutto fatto online. “Ai ragazzi – spiega al Corriere d...
  • Coronavirus, test per università: da casa con webcam alle spalle e microfono - CorriereUniv.it

    Saranno sorvegliati da due commissari in collegamento: “Vietati i copia e incolla” L’emergenza Coronavirus continua in Italia e anche le Università devono adeguarsi. Da febbraio a giugno si svolgono i test d’ingresso negli atenei e da quest’anno sarà tutto fatto online. “Ai ragazzi – spiega al Corriere d...
  • Dal marketing digitale alla lievitazione del pane, i seminari dell’Università su Youtube - CorriereUniv.it

    In questo momento di attività a distanza l’Università Politecnica delle Marche ha pensato di dare un segnale di presenza e sostegno a tutta la comunità, offrendo un contributo di carattere formativo. Siamo pienamente convinti che mettere in circolo conoscenze, soprattutto adesso, permetterà di rinsaldare i legami già esistenti e di crearne di nuovi...
  • Dal marketing digitale alla lievitazione del pane, i seminari dell’Università su Youtube - CorriereUniv.it

    In questo momento di attività a distanza l’Università Politecnica delle Marche ha pensato di dare un segnale di presenza e sostegno a tutta la comunità, offrendo un contributo di carattere formativo. Siamo pienamente convinti che mettere in circolo conoscenze, soprattutto adesso, permetterà di rinsaldare i legami già esistenti e di crearne di nuovi...
  • Lecce, università cinese dona mascherine all'ateneo salentino - CorriereUniv.it

    In arrivo un altro carico dallo Huaiyin Institute of Technology: si consolidano quindi i rapporti accademici tra i due paesi Una storia di collaborazione accademica, ma soprattutto di amicizia. Dalla Northwest University di Xi’An, nella Cina nord-occidentale, sono arrivati ieri due pacchi con mascherine destinate al Rettore e ai docenti d...
  • Università di Palermo, sì a rimborsi per studenti a baso reddito: online il bando - CorriereUniv.it

    Gli aiuti sono destinati agli allievi che si trovano nella fascia di reddito zero e non beneficiano di contributi o alloggi Ersu. Il rettore Fabrizio Micari: “Quella del nostro ateneo è una comunità unita e solidale, in cui nessuno viene lasciato solo” Università in campo per aiutare gli studenti a reddito basso. Alla luce de...
  • Nessun esame di terza media Solo una tesina - CorriereUniv.it

    Quella che riguarda l’esame di terza media è la misura più drastica dell’intero decreto: la prova finale della scuola secondaria di primo grado è destinata a scomparire quest’anno, a meno che non si torni a scuola prima del 18 maggio, che è uno scenario molto remoto. Se dunque non si tornerà, l’esame di terza media sarà sostituito da una tesina, «u...
  • Nessun esame di terza media Solo una tesina - CorriereUniv.it

    Quella che riguarda l’esame di terza media è la misura più drastica dell’intero decreto: la prova finale della scuola secondaria di primo grado è destinata a scomparire quest’anno, a meno che non si torni a scuola prima del 18 maggio, che è uno scenario molto remoto. Se dunque non si tornerà, l’esame di terza media sarà sostituito da una tesina, «u...
  • Si ricomincia il 1° settembre In classe o no? - CorriereUniv.it

    Il calendario del nuovo anno Il prossimo anno scolastico inizierà lo stesso giorno in tutta Italia e non con i calendari regionali differenziati. Gli studenti saranno in classe già il primo o al massimo il 2 settembre. Non è ancora chiaro se saranno a scuola o se si ricomincerà con la didattica a distanza che con il decreto di ieri diventa obb...

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze.
Chiudendo questo banner o cliccando su OK acconsenti all’uso dei cookie.