Attacco hacker per Axios, rientro a scuola senza registro elettronico

ROMA - L'ultimo aggiornamento è di questa mattina alle 8: "Stiamo completando le attività di ripristino dell'infrastruttura ed i test per le verifiche di sicurezza. Contiamo di rendere disponibili i servizi entro la mattina di domani". Primo giorno di rientro a scuola anche nelle regioni rosse senza i servizi del registro elettronico, e gli altri applicativi di segreteria, forniti dall'azienda Axios Italia, che copre il 40% degli istituti italiani. Bel problema, in tempi di didattica mista per le superiori e, nelle aree con le misure più stringenti, anche per seconde e terze medie. Prima, il 3 aprile, c'era stato il riferimento a un "improvviso malfunzionamento tecnico". Poi le verifiche del weekend pasquale che hanno confermato - altro aggiornamento proprio nel giorno di pasquetta - che "il disservizio creatosi è inequivocabilmente conseguenza di un attacco ransomware portato alla nostra infrastruttura". Ma, a quanto pare, dagli accertamenti effettuati "non ci risultano perdite e/o esfiltrazioni di dati". Le verifiche dovranno essere approfondite perché le prescrizioni legate al Regolamento generale europeo per la protezione dei dati personali sono molto stringenti e non è escluso che anche il Garante della privacy voglia vederci chiaro. La situazione potrebbe dunque risolversi per domani, anche se appare una prospettiva piuttosto ottimistica. Forse nelle prossime 24 ore si riusciranno a sistemare solo i registri. Alcuni istituti scolastici hanno infatti informato studenti e famiglie, tramite i loro canali ufficiali, che l'operazione potrebbe richiedere alcuni giorni di attesa. I professori dovranno dunque utilizzare un registro di emergenza cartaceo, e Axios ha indicato questo tutorial ufficiale per capire come aprirlo e chiuderlo e soprattutto come colmare in un secondo momento il periodo non registrato tramite protocollo digitale, oltre ad aver predisposto dei documenti fac simile per autorizzare formalmente la procedura. Successivamente le informazioni registrate "all'antica" andranno appunto caricate sul sistema, una volta ripristinate tutte le funzionalità. Il registro elettronico online - che non è obbligatorio ma ormai estremamente diffuso, già alcuni anni fa lo usava oltre il 70% delle scuole - contiene presenze e assenze degli allievi, le loro valutazioni oltre che l'assegnazione dei compiti, la messa a disposizione di diverse risorse didattiche, anche multimediali, e le comunicazioni per studenti e famiglie. Alla ripresa, che dovrebbe essere completata per venerdì, il suggerimento è cambiare tutte le password: non solo quelle utilizzate per l'accesso al registro elettronico ma anche quelle, uguali o simili, utilizzate per altri servizi online. Già lo scorso aprile per Axios si verificò un problema simile, anche se a quanto pare legato ad attacchi DDoS - cioè a un" bombardamento" di accessi e non a operazioni ransomware - e all'epoca l'azienda fece sapere che aveva intenzione di "sporgere denuncia presso la Polizia Postale per il grave attacco subito" ma non si sono avuti aggiornamenti. Un ransomware è invece un tipo di malware che congela i contenuti del dispositivo o dei server infettati, crittografandoli e rendendoli inaccessibili, chiedendo un riscatto in bitcoin o altre criptovalute per sbloccarli (spesso senza alcuna garanzia che questo avvenga). Ovviamente il software gestito da Axios è solo uno di quelli sul mercato: chi ne utilizza altri su licenza o open source, da Argo a Spaggiari, non deve al momento preoccuparsi. L'amministratore unico Stefano Rocchi ha spiegato a Giornalettismo che l'attacco risale allo scorso venerdì, ad opera di un ransomware in circolazione da poco e dunque ancora sconosciuto ai sistemi di sicurezza dell'azienda. "Non c'è stata alcuna perdita dei dati, né qualcosa è uscito fuori dai nostri archivi. Purtroppo è andata giù l'infrastruttura e su questo stiamo lavorando da sabato mattina" ha spiegato. Anche in questo caso il gruppo intende formalizzare un esposto alla Polizia postale e analizzare, con i report del fornitore Aruba, i dettagli dell'operazione ai suoi danni. Rimane da capirne di più, anche e soprattutto per la sicurezza degli istituti. 111300512-ce52f7e4-11e3-49cd-a8eb-97f8d55c99bf.jpg

Read more https://www.repubblica.it/cronaca/2021/04/07/news/attacco_hacker_per_axios_rientro_a_scuola_senza_registro_elettronico-295370288/?rss

  • record negativo di lezioni in presenza

    Più giorni in Didattica a Distanza di tutte le altre province d’Italia: questo è il triste primato che le studentesse e gli studenti delle superiori della provincia di Perugia si sono aggiudicati in questi giorni. La situazione è ancora più grave per i liceali che non hanno avuto la possibilità di tornare in classe per svolgere attività di la...
  • messaggio in tv agli studenti

    Il ministro dell’Istruzione, Patrizio Bianchi, ha inviato un videomessaggio alla trasmissione di Rai Gulp “La Banda dei Fuoriclasse”, un programma dedicato ai ragazzi e alle ragazze della scuola primaria e secondaria inferiore con lezioni e video di tutte le discipline per aiutare gli studenti con lezioni e video di tutte le...
  • Scuola, cancellati causa pandemia i test Invalsi per 500mila studenti del secondo superiore

    La decisione del ministro Bianchi. Va avanti invece la valutazione dei maturandi, l'hanno già fatta in 285mila. Ma il Consiglio superiore della pubblica istruzione chiede di verificare "se ci siano le condizioni" per far sostenere le prove ai ragazzi di elementari e medie. Salta......
  • Il Covid non ferma la corsa dei laureati in Ingegneria: super lavoro grazie al bonus 110%

    Sembra non esserci crisi per i laureati in Ingegneria. Nonostante l’emergenza sanitaria sia in atto ormai da più di un anno, con intere categorie professionali costrette a fermare le proprie attività o a limitarne pesantemente le potenzialità, per le figure professionali di ingegneria il presente e il futuro sembra essere sempre più roseo. A co...
  • Notte europea della geografia, oggi la quarta edizione

    Oggi si celebra la quarta edizione della Notte europea della geografia. L’evento è pensato per avvicinare studentesse e studenti, ma anche cittadini e cittadine ai temi della geografia e alle sue potenzialità scientifiche e formative.  Tante sono le iniziative delle scuole in tutta Italia e in contemporanea in altri Paesi europei: laboratori did...
  • Kardashian tra le giovani della classifica dei miliardari di Forbes

    Giovani, carine e miliardarie. Come ogni anno la rivista americana Forbes ha stilato la classifica dei personaggi più ricchi al mondo, tutti con stipendi severamente vietati ai comuni mortali. La novità della classifica del 2021 è sicuramente l’ascesa del ranking di tante giovani donne che per la prima volta insidiano uno dei primati che re...
  • “Athenathon”, la maratona delle Università a difesa di ambiente e clima

    “Athenathon”, la maratona social delle Università europee a difesa di ambiente e clima. Parte il nuovo progetto sposato anche da Unicusano: per un mese studenti e professori condivideranno sulla rete i chilometri fatti a nuoto, di corsa o in bicicletta per sensibilizzare sui temi dell’ecosostenibilità. Obiettivo: 11.000 km L’Europa universit...
  • Wikipedia della formazione, l'enciclopedia per la formazione a distanza

    NASCE LA WIKIPEDIA DELLA FORMAZIONE ON LINE. Formatori e trainer collegati da tutta Italia daranno vita alla prima enciclopedia digitale dedicata alla formazione a distanza. Venerdì 16 aprile ci sarà la “Digital Learning Un-Conference – The Playbook” evento on line con un centinaio di formatori e trainer collegati da tutta Italia. Il risultato d...
  • Registri elettronici sotto attacco, ma Axios garantisce: “I dati non andranno persi"

    La società che gestisce le piattaforme di circa 2.500 scuole italiane prende tempo. Gli esperti: “Istruzione sempre più nel mirino, occorre cultura della sicurezza”...
  • Scuola, il Ministro Patrizio Bianchi ha incontrato il Forum degli Studenti

    Il Ministro dell’Istruzione, Professor Patrizio Bianchi, ha incontrato oggi in videoconferenza il Forum degli Studenti. Durante il suo incontro con i rappresentanti delle ragazze e dei ragazzi delle scuole secondarie di II grado, il Ministro ha esposto priorità e linee guida della collaborazione tra il Ministero e il Forum e richiesto a st...

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze.
Chiudendo questo banner o cliccando su OK acconsenti all’uso dei cookie.