EUSA 2015 Stampa
Scritto da Caporedattore   
Martedì 10 Novembre 2015 05:41

Dal 19 al 26 Luglio è andata in scena negli impianti sportivi del CUS camerino la tredicesima edizione dei “Campionati Europei Universitari di Pallavolo”.
A rappresentare l’Italia, in campo maschile, c’era l’Università Politecnica delle Marche, la nostra Università.
Nella prima giornata di gara i dorici guidati in panchina dai coach Baleani-Marzioli, hanno sconfitto 3 a 1 la Norvegia, formazione fisicamente molto prestante ma che, dopo un convincente primo set, è crollata sotto i colpi di Masuzzo e co.


La vittoria della prima partita ha dato la convinzione ai ragazzi che l’impresa di passare il turno, fosse molto meno difficile di quanto previsto.
Così non è stato perché contro i ragazzi della Romania, i ragazzi dorici partono contratti e si ritrovano subito sotto per 2 set a 0. E’ qui che con uno scatto d’orgoglio i dorici riemergono e vanno a pareggiare i conti sul 2 a 2.
Entusiasmante il tie-break dove anche un numeroso pubblico ha spinto i dorici all’impresa di ribaltare la partita e chiudere per 3 a 2.
A qualificazione avvenuta, il giorno successivo, arriva la prima sconfitta contro la Spagna (prima classificata finale).
Nei quarti di finale un match assolutamente emozionante contro la Germania per l’accesso fra le prime quattro d’Europa. I dorici combattono punto su punto ma soccombono per 3 a 1.
A questo punto i dorici puntavano al 5° posto sfuggito per poco ma il 7° posto finale rimane comunque il secondo miglior risultato di sempre di una università italiana ai Campionati Europei secondi solo ad un 6° posto di Roma di qualche anno fa. Resta un po’ di rammarico perché i dorici potevano ottenere un risultato migliore ma è salda la certezza di aver comunque emozionato il pubblico di casa.

 

Matteo Marzioli

Ultimo aggiornamento Martedì 10 Novembre 2015 05:51